L’aumento di traffico del sito web di un hotel o qualsivoglia struttura extra alberghiera ha, come presupposti, l’applicazione della regola della costanza, che ti indicherò a breve, e la perfetta pianificazione di una serie di strategie di web marketing che necessitano di un notevole impegno quotidiano.

Per aumentare il traffico del sito web di un hotel infatti non vi sono pozioni magiche da preparare, ne trucchi strabilianti da provare.

Non dimenticarlo mai: il traffico diretto, ovvero le visite provenienti mediante i risultati di ricerca organica di Google, è la fonte più importante di traffico in assoluto.

E difatti, il sito web di una struttura alberghiera che utilizza strategie SEO per Hotel, riesce ad ottenere traffico qualificato proveniente dai motori di ricerca in grado anche di aumentare considerevolmente il numero di conversioni.

Al contrario un sito web di un hotel con poco traffico diretto, perché magari realizzato male ed indicizzato ancora peggio, è un sito web che non serve a nulla e che regala fatturati importanti alle OTA.

Sito web dell’hotel. Come fare per ricevere più traffico e visite dai motori di ricerca?

Anzitutto ti elenco le principali caratteristiche che dovrebbe avere un sito web di un hotel concepito per incrementare il traffico proveniente dai motori di ricerca:

  • Il sito web deve descrivere attentamente non solo le tue camere ma anche la tua destinazione turistica,
  • Deve essere realizzato in modalità responsive, meglio ancora se “mobile first“,
  • Deve essere contraddistinto da un codice HTML essenzialmente elastico,
  • Ogni pagina deve includere al suo interno i Meta Tag, ovvero le istruzioni per i motori di ricerca, e che ovviamente vanno editati in maniera precisa.

Seguono ulteriori consigli su come aumentare le visite al sito web di un hotel:

Pubblica contenuti con frequenza e costanza

Il sito web del tuo hotel, proprio come se fosse una pianta, necessita di cura quotidiana. Inizia con il raccontare la tua destinazione, segnala itinerari imperdibili, realizza check list (10 cose da vedere a…), recensisci i principali eventi della tua zona.

Tutto questo si chiama content marketing, e si tratta di un ottimo metodo per far crescere il tuo brand, il traffico al tuo sito web e per attrarre nuovi potenziali clienti.

Con che frequenza scrivere? Secondo il mio parere dovresti scrivere almeno un paio di volte a settimana. Se infatti vuoi lettori regolari, non puoi utilizzare messaggi sporadici, ma hai necessità di pianificare bene il lavoro ed essere costante nell’aggiornamento.

La costanza è proprio una delle regole più importanti se parliamo di strategie di content marketing.
Puoi pubblicare anche una volta al mese, ma ricorda di rispettare l’obiettivo della costanza.

Headlines, occhio a non sottovalutarle

Cosa sono le Headlines? L’Headline non è altro che il titolo di una pagina.
Quando pensi a come intitolare le tue pagine, pensa come se fossi il direttore di un giornale: solo i titoli in grado di suscitare curiosità e interesse sono quelli maggiormente letti, giusto?

Inoltre, in maniera naturale, dovresti inserire la parola chiave principale, quella con cui vuoi essere indicizzato dai motori di ricerca, all’interno delle Headlines.

Fai conoscere i tuoi contenuti, non esserne geloso

Non dimenticare di promuovere i tuoi contenuti.
Come? In qualsiasi modo tu pensi di saperlo fare. Dove? Via e mail su usi una newsletter, tramite Facebook, anche attraverso post sponsorizzati, via Twitter, e social discorrendo.

Utilizza le firma della tua e mail

Quante mail invii ogni giorno? Perchè non consideri di aggiungere un link che promuova il tuo blog o la sezione itinerari del sito web del tuo hotel?

Aumenta le iscrizioni alla tua newsletter

Do per scontato che all’interno delle pagine del sito web del tuo hotel vi siano moduli per raccogliere gli indirizzi e mail dei tuoi visitatori,giusto? Verifica che l’iscrizione sia semplice e veloce, invita i tuoi utenti ad iscriversi preannunciando loro i vantaggi che deriveranno da tale azione.

Conquista altri popoli!

Il tuo sito web dovrebbe essere disponibile, e perfettamente tradotto, in almeno 4 lingue.
I tuoi ospiti provengono da ogni parte del mondo: un sito web di un hotel ben tradotto e che sa comunicare con differenti target geografici è segno distintivo per l’hotel ed un segnale di fiducia verso il cliente.

Reindirizza il tuo hot spot WI-Fi verso la tua home page

Oramai il free Wi-Fi è un obbligo verso l’ospite almeno da 10 anni. Ma, invece di lasciare aperto il router, installa un hotspot con password, che rilascerai agli ospiti al momento del check-in. Non appena i tuoi ospiti si “loggeranno” per accedere, reindirizzali sulla home page del sito web.

In questo modo conosceranno meglio il tuo sito web, risulteranno loggati nella cronologia del loro browser qualora dimentichino l’URL e vogliano visitare il sito web nuovamente.

Avrai inoltre la possibilità di aumentare i profitti con tecniche di upselling.

Tutto chiaro?

Ne ero certo…