come attrarre i viaggiatori individuali
Condividi questo contenuto se lo ritieni interessante!

Il turismo è stato attraversato negli ultimi anni da profonde trasformazioni sia a causa dell’avvento delle nuove tecnologie sia dal punto di vista della domanda. Un tempo, i viaggiatori preferivano spostarsi in gruppo, in coppia o con tutta la famiglia.

Oggigiorno invece sono sempre più le persone che scelgono di viaggiare da sole. Stiamo parlando dei solo travelers, cioè i viaggiatori individuali.

Un sondaggio di The Portrait of American Travellers ha rilevato che circa una persona su quattro viaggerà da sola nel prossimo anno. Secondo una ricerca di Generator, brand di ostelli incentrati sul design, nel triennio 2015-2018, il solo travel ha registrato un consistente +17%. Google Trends invece ha notato un aumento del 40% nelle ricerche di solo travel tra gennaio 2015 e dicembre 2017. E da allora questi numeri sono ulteriormente cresciuti. Tra questi viaggiatori, vi sono soprattutto le donne e i millennial: secondo il sito Solo Traveler World le ricerche “Solo Women Travel” sono aumentate del 59% nel 2018 e del 230% nel 2019; mentre secondo uno studio condotto dall’istituto di ricerca Princeton Sturvey Research Associates International nel 2017, il 58% dei millennial nel mondo affermava di essere disposto a partire per un viaggio senza accompagnatori. Insomma, viaggiare da soli non è più un tabù.

Questa tipologia di viaggiatori rappresenta una grande opportunità per chi gestisce una struttura turistica. Ovviamente però, bisogna farsi trovare pronti ad accoglierli con offerte e servizi disegnati sulle loro esigenze.

Perché Le Persone Viaggiano Da Sole?

Sono diversi i motivi per cui le persone scelgono di viaggiare da sole. Alcuni decidono di prolungare i loro viaggi di lavoro per esplorare la destinazione e concedersi un po’ di relax (queste persone sono anche conosciute come viaggiatori “bleisure”, parola formata dalla fusione delle parole “business” e “leisure”). Alcuni vogliono esplorare posti nuovi senza dover sottostare a niente e nessuno. Una ricerca a cura di Expedia rivela che tra le principali ragioni che spingono un numero sempre maggiore di turisti ad intraprendere un viaggio in solitaria vi sono la libertà di viaggiare da soli e la possibilità di incontrare nuove persone. Inoltre, con un numero sempre maggiore di persone che aspetta più a lungo per sposarsi e farsi una famiglia (o che non lo fanno affatto), aumentano le famiglie composte da una sola persona.

E Cosa Vogliono?

Il sondaggio Solo Travel Trends condotto da Agoda.com nel 2018 ha rivelato che la principale motivazione dei solo travelers è il relax: ben il 61% degli intervistati ha dichiarato di viaggiare da solo per rilassarsi. Il 52% ha affermato di intraprendere un viaggio in solitaria per prendersi una pausa dallo stress quotidiano mentre il 45% vuole esplorare nuove culture.

Per rendere più attraente la tua struttura agli occhi di chi viaggia da solo, devi presentarti come un rilassante ed accogliente “retreat from reality” (rifugio dalla realtà) fornendo allo stesso tempo i pacchetti, i servizi e il fascino unico che questi viaggiatori desiderano.

Ma Come Attrarre I Solo Travelers?

Proponi Tariffe Vantaggiose

Nel 2018 Lonely Planet, nel pubblicare una guida per chi viaggia da solo, ha realizzato un sondaggio su 4000 membri della sua comunità in cui un terzo degli intervistati ha affermato di sentirsi penalizzato dalla scelta di viaggiare in solitaria. Effettivamente, capita spesso che chi viaggia da solo debba pagare sovrapprezzi o tariffe più care. Adottare tariffe più vantaggiose è già un ottimo punto di partenza.

Sfrutta Ciò Che Ti Rende Unico

Spesso, le persone che viaggiano da sole desiderano portare a casa ricordi insoliti e vivere esperienze di viaggio uniche da raccontare poi ai loro amici. Cercano novità e divertimento. In questo caso la tecnica più efficace per attirare i solo travelers è lo storytelling, uno strumento che permette di comunicare le informazioni sotto forma di racconto e che fa leva sulle emozioni. Evidenzia il tuo carattere distintivo e mostra le peculiarità che fanno risaltare la proprietà. Cosa rende la tua struttura originale o speciale? Ha una storia affascinante o una caratteristica particolarmente unica? Raccontalo sul sito web e sui profili social. Affinché un ospite scelga la tua proprietà piuttosto che un competitor, dovrai mostrargli ciò che ti rende speciale.

Offri Sconti Su Visite Guidate E Pacchetti Benessere

Chi sceglie una determinata destinazione, non lo fa per rimanere tutta la durata della vacanza nella struttura ma per provare esperienze diverse. Quando organizzano un viaggio, i solo travelers cercano tour ed escursioni nelle vicinanze. Le visite guidate aiutano ad alleviare parte della pressione nella pianificazione del viaggio ed offrono la possibilità di incontrare nuove persone, uno dei motivi per cui le persone scelgono di viaggiare da sole. Si consiglia di collaborare con un’agenzia turistica locale per offrire agli ospiti sconti sui loro tour. Inoltre, come abbiamo detto sopra, questi viaggiatori vogliono rilassarsi, quindi, potresti anche considerare una collaborazione con un centro benessere. Avere rapporti con le imprese locali rappresenta un ulteriore incentivo per i solo travelers.

Organizza Eventi Per Socializzare

Come più volte detto in questo post, chi viaggia da solo è particolarmente interessato a incontrare nuove persone. Pensa a come puoi promuovere un’atmosfera accogliente che incoraggi l’interazione tra gli ospiti. Puoi organizzare piccoli eventi o un aperitivo serale in un ambiente informale dove sia facile incontrarsi e socializzare. Ad esempio, l’iQ Hotel Roma ha ideato lo spazio CO-living, dove gli ospiti possono chiacchierare, gustare un buon cocktail, fare amicizia e persino giocare a scarabeo. Ricorda di promuovere questi eventi sui social media in modo che i potenziali ospiti li conoscano in anticipo.

Scegli Le Immagini Giuste

Le immagini sono importanti perché stimolano la parte emozionale della mente ed influiscono notevolmente sul processo di prenotazione. Sul tuo sito web e sui profili social includi, oltre alle foto di coppie, gruppi e famiglie, anche immagini di persone che viaggiano da sole. Nessun solo travelers prenoterebbe mai un soggiorno presso la tua struttura se pubblichi esclusivamente foto di persone che viaggiano in compagnia di qualcuno. Anche il solo pensiero di ritrovarsi circondati solamente da coppie e famiglie rumorose farebbe scappare subito i tuoi potenziali ospiti solitari.

Se vuoi attrarre i solo travelers, assicurati di pubblicizzare la tua struttura come un luogo in cui le persone sono incoraggiate a viaggiare da sole e si sentano a proprio agio nel farlo. Si tratta di fare il tutto il possibile affinché questi viaggiatori si sentano benvenuti. Mostragli che la tua struttura li accoglie e si prende cura al meglio di loro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *