Ti avranno di certo detto o avrai letto che i Social Media non sono solo una tendenza provvisoria, ma che aiutano ad aumentare la branding awareness del tuo hotel ed il rapporto di fedeltà con i tuoi clienti (acquisiti e potenziali).

Per tale ragione dunque, nonostante il tempo a disposizione sia sempre meno, hai deciso di aprire i tuoi canali sociali ed iniziare ad inserire contenuti (ed offerte) all’interno degli stessi. Ecco che ogni giorno su Facebook inserisci i tuoi contenuti, cerchi di interagire su Twitter e carichi ogni volta che ti è possibile nuove immagini su Pinterest. Non solo, con tanta fatica e sempre meno tempo a disposizione, aggiungi amici, segui brand e persone, menzioni potenziali clienti, inviti a visitare la tua pagina agli amici.

Noti però che la reattività dei tuoi seguaci è comunque scarsa e che le offerte che pubblichi non se le fila nessuno.

Cosa fai? Pensi che i Social Media non servono a nulla e lasci stare? O piuttosto rifletti sul fatto che probabilmente vi è qualche errore di fondo che commetti e che fa in modo che i tuoi sforzi vengano vanificati ?

Sempre più spesso vengono commessi degli errori (alcuni molto comuni) che possono essere la ragione per cui i tuoi ospiti ed il tuo pubblico non interagiscono con il tuo hotel o ben and breakfast  sui Social Media.

Eccone alcuni:

I tuoi post o contenuti contengono errori

Può sembrare banale ma accade spessissimo e, sebbene siamo umani e possiamo commettere errori, sbagliare un post vuol dire dare un impressione di superficialità e di trascuratezza a chi ci legge.

Sei troppo politico o religioso

Ovviamente ognuno di noi ha le sue personali opinioni politiche ma – se hai una pagina Facebook dedicata al tuo hotel – non dovresti raccomandare all’interno della tua pagina un candidato Presidente del Consiglio (e ne ho visti tanti di questi post negli scorsi mesi).

Devi inoltre fare attenzione anche a quello che pubblichi durante le festività religiose (Natale o Pasqua). Se diffondi ad esempio citazioni della bibbia, i fans di altre religioni potrebbero sentirsi offesi.
Durante queste festività ti consiglio dunque di diffondere ed inserire ricette tipiche perché, durante le festività, i biscotti sono ottimi per ogni religione.

Le tue risposte sono “da copia ed incolla”

Se i tuoi follower capiscono che le tue risposte sono sempre le stesse (o magari adattate) possono davvero arrabbiarsi. Hanno infatti speso del tempo per scriverti un messaggio o porti una domanda: dovrai dunque rispondere loro in maniera personale e diretta.

Cancelli posts o tweets negativi

Se cancelli un feedback negativo la persona che lo ha lasciato (nella migliore delle ipotesi) penserà “se hanno cancellato il mio commento, quanti altri ancora ne avranno cancellato?” Questo renderà il tuo hotel inaffidabile a quella persona e tutte le persone con cui egli condividerà questa informazione. Al contrario, se ti metti in gioco, non eliminando alcun commento, darai un’impressione di trasparenza che è molto importante. Ricorda che l’unico motivo che legittima la cancellazione di un post o commento è quando esso contiene parolacce o oscenità.

Esageri con la diffusione di contenuti

Se pubblichi troppi contenuti, uno dietro l’altro, i tuoi fan ti considereranno presto noioso e fastidioso. Succederà dunque che essi, nel momento in cui percepiranno questa tua caratteristica, ignoreranno o peggio ancora nasconderanno i tuoi update dai loro feeds.

Sei ossessionato dagli #HashTags

Gli hashtags sono un ottimo strumento per interagire con il tuo pubblico ma non in Facebook (essi infatti servono su Twitter, Instangram ed anche per Pinterest). Molto spesso però gli hashtags vengono usati (ed in maniera eccessiva) su Facebook. Ti assicuro che essi annoiano i tuoi fans, e proprio come accade quando si esagera con la diffusione di contenuti, possono portare a nascondere i tuoi update dai loro feeds.

Non diffondi le tue vetrine sociali

Come possono le persone trovare le tue pagine sociali se non le diffondi? Usa il tuo sito web per diffondere i tuoi contenuti sociali e usa il tuo database di e mail (autorizzato) per inviare una e mail con i link alle tue pagine sociali.

I tuoi post sono ripetitivi

C’è qualcosa di più noioso di vedere qualcuno postare le stesse cose su Facebook giorno dopo giorno?

Sei troppo Formale

I Social Media presuppongono l’utilizzo di un linguaggio informale; il (potenziale) cliente vuole comunicare in maniera diretta con il tuo brand o staff ed odia sentirsi dare (o dover dare) del lei. Devi dunque essere informale ed ovviamente educato. A volte sarebbe anche preferibile – usare le emoticons – ed inserire un sorriso, ovviamente senza mai esagerare.

Beninteso che questa lista di errori che vengono commessi sui social media è (molto) incompleta. Se dunque hai “orrori” da aggiungere, sei il benvenuto …