come aumentare prenotazioni dirette
Condividi questo contenuto se lo ritieni interessante!
I cinque pilastri per ricevere più prenotazioni dirette

Disintermediare, ovvero ricevere un numero maggiore di prenotazioni dirette dal proprio sito web ufficiale, non significa solo essere maggiormente indipendenti dalle OTA; i vantaggi sono tanti, e per tale ragione è necessario comprendere bene come aumentare le prenotazioni dirette.

Disintermediare vuol dire infatti anche:

  • Vedere aumentare i propri profitti,
  • Avere una ampia libertà tariffaria;
  • Fidelizzare nel modo giusto l’ospite,
  • Vedere incrementare la propria branding awareness,
  • O avere la possibilità di costruire un database profilato con gli indirizzi e mail dei proprie ospiti.

Insomma, i vantaggi della disintermediazione per una struttura ricettiva sono veramente tanti e di non poco conto.

Ma quali sono i pilastri fondanti su cui deve basarsi la propria strategia disintermediativa?

video corso disintermediando 2

Seguimi in questo video.

Te li elenco uno per uno:

1. Unique Selling proposition FORTE

Nel tuo sito web ufficiale devi sviluppare una proposta di valore forte e che sia compresa chiaramente ed immediatamente dai tuoi potenziali ospiti.

La proposta di valore non è altro che la sintesi di come il tuo servizio offre un vantaggio ai tuoi ospiti.
Personalmente consiglio sempre di aggiungere (quando possibile) l’elemento del DESIDERIO al proprio marketing mix, per avere una proposta di valore ancora più vincente.

Ti faccio un esempio:

Un utente sta cercando una soggiorno romantico per fare una sorpresa al partner in occasione di un anniversario e restringe la ricerca tra due strutture e una di queste è la tua.

Se i tuoi messaggi e il tuo marketing gli faranno capire che ciò che offri non solo soddisfa i suoi bisogni (tranquillo, romantico, per coppie) ma è anche altamente desiderabile in relazione sempre ai suoi desideri (perché ad esempio si renderà conto che le persone che segue sui social o I suoi “amici” già sono stati da te), ecco, in questo caso hai costruito una proposta di valore più forte rispetto a quella del tuo concorrente, grazie al principio della riprova sociale.

2. Le foto

Devi implementare una gallery sul tuo sito web veramente accattivante.

Le foto che sceglierai di utilizzare sono fondamentali così come la scelta di affidarti ad un professionista per esse.

La pagina dedicata alle foto della tua struttura è quella che con più probabilità i tuoi potenziali ospiti consulteranno più volte prima di convincersi a prenotare.

Più dettagli e accuratezza avranno le tue immagini, più ti distinguerai dalla concorrenza e più risulterai appetibile.


3. Coerenza

Devi assicurarti cioè che il tuo brand ed il tuo design siano in sintonia anzitutto tra loro e successivamente anche con il tuo target.

La parola brand oggi è veramente abusata e non è questo il video dedicato al brand positioning.

Credo però di poter riassumere, seppur semplicisticamente, ed  in pochissime parole, cosa è un brand.
Il brand fondamentalmente è l’esteriorizzazione dei valori che rappresenti.

Non è solo un logo o un disegno.

Promuovere nella giusta maniera il tuo brand mantiene la tua struttura al primo posto nella mente dei tuoi ospiti e li aiuta a trovarti e a prenotare direttamente anziché tramite un’OTA. 

Più le tue immagini, il testo e il design saranno aderenti alle caratteristiche ed alle specificità dei tuoi ospiti target, più conversioni otterrai. 

Se offri un’esperienza dinamica dovrai puntare su un design su testi e su promesse completamente differenti rispetto ad una struttura che offre un’esperienza business o, piuttosto, a quella rivolta ad un target family o ancora romantico.

4. Vantaggi

Nel processo di comunicazione devi spiegare intelligentemente e con sapienza i vantaggi derivanti dallo scegliere la tua struttura o i suoi servizi.

Non limitarti ad elencare le caratteristiche della tua struttura: comoda spa, grande area giochi o spaziosa sala riunioni, non dicono e non comunicano nulla.

Chiarisci piuttosto quali vantaggi hanno questi servizi per i tuoi ospiti e come potranno soddisfare le loro esigenze. 

Per farti un esempio:

Piuttosto che scrivere “Grande area giochi” usa invece queste parole “Ampio parco giochi per i bambini progettato per il loro divertimento”.
E farai poi continuare il paragrafo scrivendo: concediti un caffè e guardali giocare in tutta sicurezza.

5. Retargeting

Una strategia di retargeting è la strategia ideale per convincere a prenotare i potenziali ospiti che hanno visitato il sito web della tua struttura ma non hanno intrapreso alcuna azione o non hanno effettuato alcuna conversione.

Immagina, gestisci una meravigliosa villa con piscina nel Chianti.

Se un utente cerca espressamente la tua tipologia di struttura (villa) nella tua località (Chianti), vuol dire che si trova nella fase di awareness (cioè di consapevolezza) del funnel di marketing.

Cerca infatti su Google “villa con piscina nel Chianti” e troverà diverse soluzioni grazie ai motori di ricerca. 

Se il tuo sito è ben ottimizzato ed indicizzato, troverà anche il sito web della tua struttura. 

E, navigandolo, quel potenziale ospite passerà da una fase di awareness ad una di ATTENZIONE.

Ma, come ben sappiamo, i visitatori di un sito turistico, raramente convertono la prima volta che lo visitano.

Vogliono passare un po’ di tempo a pensare a tutte le opzioni che hanno, vogliono visualizzare altre strutture, essere sicuri delle date o parlarne in famiglia.

Ecco perché, per incrementare le prenotazioni dirette devi per forza utilizzare il retargeting proprio per raggiungere quei potenziali ospiti che hanno visitato e lasciato il tuo sito senza convertire, e non perchè non erano interessati ma, piuttosto, perchè non erano ancora pronti.

L’industria alberghiera ed extra alberghiera on line è ultra-competitiva e per ricevere davvero più prenotazioni dirette è fondamentale sfruttare, sapendole usare, tutte le tecniche di marketing a nostra disposizione.

Ecco altri 3 consigli su come aumentare prenotazioni dirette:

Miglior Prezzo Garantito

Sembra scontato vero? Ma sei sicuro di non essere l’unico a sapere che sul sito web ufficiale del tuo hotel hai il miglior prezzo? Ciò che voglio dire è che è fondamentale far sapere al tuo potenziale ospite di tale evenienza, sin da subito.

Inserisci dunque la menzione del miglior prezzo garantito già in home page, nell’header (parte alta del sito web) e con caratteri di dimensioni maggiori rispetto al testo del corpo pagina.

Promuovi Sconti Ed Offerte Attraverso I Canali Social

Sono stufo di leggere e sentire che sui social non si vende ma si fa esclusivamente engagement.
Riserva ad esempio un codice promozionale del 10% ed inseriscilo dove ti pare, purché sia ben visibile.
E ricorda che una offerta ben studiata non distingue il tuo hotel solo dalle OTA ma ti distingue anche dai concorrenti.

Mobile Booking

Altra scoperta dell’acqua calda, vero? Però c’è da dire che molti di voi utilizzate ancora dei sistemi di prenotazione obsoleti e soprattutto non utilizzabili dai dispositivi mobile.
Se il tuo sistema di booking non è ottimizzato per tali dispositivi, devi semplicemente cambiarlo. Non ti va? Ti scoccia di dover “re imparare” ad utilizzarne un altro?

Come preferisci, ma ti ricordo che attualmente circa il 60% delle prenotazioni dirette avvengono tramite dispositivi mobile.

Qui trovi ulteriori consigli su come aumentare le prenotazioni dirette, ti consiglio di leggere attentamente l’articolo linkato.

Come dico sempre, Disintermediare bene è possibile, basta solo conoscere le giuste strategie!

consulenza marketing turistico 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *